I nostri progetti

La famiglia dei progetti di Wikimedia

Wikipedia

Wikipedia-logo-it.png

Wikipedia è un progetto volto alla scrittura di enciclopedie in tutte le lingue del mondo. Potenzialmente, chiunque abbia accesso ad Internet è libero di contribuire, partecipando con contributi neutrali e referenziati.

Il progetto è nato nel gennaio 2001 ed attualmente può offrire complessivamente più di dieci milioni di voci tra 250 lingue. La Wikipedia più sviluppata è quella Inglese, con più di due milioni di voci, seguita da quella tedesca e francese, ognuna con più di mezzo milione di voci. Altre nove lingue hanno più di 100 000 voci e più di cento altre lingue hanno più di mille voci. La versione in lingua italiana contiene oltre 600 000 voci ad agosto 2009.

Un elemento caratterizzante di Wikipedia è la sua comunità. Nel 2004 Wikipedia ha vinto il Webby Award per le "Community" e il Prix Ars Electronica's Golden Nica per le "Digital Communities".

Dalla nascita del progetto, più di 150 000 utenti registrati hanno eseguito almeno dieci modifiche e fatto almeno 10 edit (ma non è noto quanti siano iscritti a più di un progetto). Il numero totale di utenze registrate sulla Wikipedia in lingua inglese supera da solo i 3,4 milioni di edit. Ad ogni modo, la maggior parte dei contributi in tale lingua proviene da circa un migliaio di utenti molto attivi.

Alcune Wikipedie rilasciano, o pensano di farlo, delle versioni "statiche". La Wikipedia in lingua tedesca è pubblicata due volte l'anno su DVD, in collaborazione con Directmedia Publishing e le Wikipedie nelle lingue italiana e polacca hanno pubblicato dei DVD di contenuti.

Wikipedia è anche nota per la sua comunità: nel 2004 ha vinto il Webby Award for "Community" e il Electronica's Golden Nica for "Digital Communities".


Wikizionario

WiktionaryIT.svg

Il Wikizionario è un progetto volto a creare dizionari in ogni lingua. Ciò significa che ogni progetto si propone di utilizzare una determinata lingua per definire le parole di tutte le lingue. Wikizionario mira però a diventare più di un comune dizionario, includendo sinonimi e contrari, rime, traduzioni, etimologie, citazioni e pronunce audio.

Il progetto è nato nel dicembre 2002 ed al gennaio 2008 è disponibile in più di 100 lingue per un totale di più di tre milioni di lemmi complessive. L'edizione più ampia è quella in lingua francese, seguita da inglese, turco e vietnamita. Ognuna delle quattro ha più di 150 000 lemmi, mentre in tutto otto lingue ne hanno più di 100 000 ciascuna. Altre 61 lingue hanno almeno 1000 lemmi. Wikizionario in lingua italiana contiene più di 95 000 lemmi a ottobre 2008.

Wikizionario collabora con Wikimedia Commons, su cui sono stati caricati molti file audio contenenti esempi di pronuncia utili a questo e ad altri progetti.


Wikiquote

Wikiquote-logo-en.png

Wikiquote è un'antologia libera e multilingue di citazioni (anche in lingue diverse dall'italiano e tradotte), aforismi, incipit ed explicit di opere letterarie, proverbi e molto altro, inclusi fonti conosciute e collegamenti a Wikipedia per ulteriori informazioni e a Wikisource per i testi completi.

Wikiquote punta ad essere una raccolta di citazioni degne di nota accurata e generalista.

  • Raccolta di citazioni: Wikiquote è una raccolta di citazioni, perciò le voci, oltre alle citazioni, non contengono se non ciò che le riguarda direttamente ed è troppo specifico per essere scritto altrove (cioè in Wikipedia).
  • Degne di nota: Ci limitiamo a citazioni che siano notevoli. Una citazione può essere notevole perché ha raggiunto la fama autonomamente, ma più spesso perché è stata pronunciata da una persona notevole, o apparsa in un'opera notevole.
  • Accurata: Wikiquote mira all'accuratezza. Dove possibile, tentiamo di citare fonti: preferibilmente quelle in cui la citazione appare per la prima volta, altrimenti attribuzioni notevoli delle citazioni. Cerchiamo di trovare quelle citazioni che sono erroneamente attribuite, segnalarle con chiarezza ed effettuare ricerche sull'origine dell'attribuzione erronea.
  • Generalista: Wikiquote mira ad avere citazioni da molte differenti persone, opere letterarie, cinematografiche, teatrali o musicali, memoriali, epitaffi e così via.

Il progetto inglese ha preso l'avvio il 27 giugno 2003; a gennaio 2008 comprendeva più di 75 000 pagine in più di 50 lingue; la versione italiana è nata il 17 luglio 2004. La versione più ricca è quella in inglese, con oltre 10 000 pagine. Seguono quelle in italiano (oltre 7 500), tedesco, polacco e portoghese, ognuna con più di 5000 articoli.


Wikibooks

Wikibooks-logo.png

Lo scopo di Wikibooks è la creazione di una collezione di risorse in formato elettronico, come libri di testo, corsi di lingue, manuali e versioni commentate di libri rilasciati in pubblico dominio. L'intento è quello di favorire sia l'apprendimento e l'autoapprendimento degli studenti, sia di essere di utilità per gli insegnanti delle scuole superiori e delle università.

A gennaio 2008 la versione maggiore è quella in inglese, con più di 27 000 moduli da più di 3 000 libri in sviluppo. Seguono le versioni in tedesco e portoghese, ognuna con più di 5 000 moduli. Il progetto è nato nel luglio 2003 ed ora offre complessivamente più di 84 000 moduli da più di 5 000 libri in evoluzione, distribuiti su più di 50 lingue. Wikibooks in lingua italiana conta 3 200 moduli di 240 libri in evoluzione a febbraio 2008.


Wikisource

Wikisource-newberg-de.png

Wikisource è un progetto multilingue, nato nel novembre 2003, il cui scopo è la creazione di un archivio di testi distribuibili liberamente. Non si tratta solo di una soluzione per conservare classici, documenti legislativi, e altre opere libere come ipertesti, ma anche di un'ottima base per tradurli. All'inizio, tutti i testi in qualsiasi lingua (fatta eccezione per l'ebraico) si trovavano su una singola wiki, ma ora Wikisource è disponibile in diverse versioni linguistiche.

A gennaio 2008, Wikisource comprende 315 000 testi in totale. La versione più estesa è quella in lingua inglese, con oltre 70 000 opere. Wikisource in lingua italiana comprendeva 19 600 testi nell'ottobre 2008.


Wikispecies

Wikispecies-logo-en.png

Wikispecies è un nuovo progetto sostenuto dalla Wikimedia Foundation con un grande potenziale: il suo scopo è quello di diventare un catalogo aperto e libero di tutte le specie viventi. Wikispecies coprirà i regni di animali, piante, funghi, batteri, archaea, protisti e tutte le altre forme di vita che i nostri utenti inseriranno.

"Wikispecies è libero. Perché la vita è nel pubblico dominio!".

È rivolto principalmente agli scienziati e, a ottobre 2008, conta più di 150 000 specie catalogate.

Ci sono progetti per la collaborazione di Wikispecies con Encyclopedia of Life in quanto risulta più sviluppato.


Wikimedia Commons

Commons-logo.svg

Wikimedia Commons è un progetto, creato nel settembre 2004, il cui scopo è di fornire un archivio centralizzato di fotografie, schemi, mappe, video, animazioni, musica, testi parlati ed altro materiale multimediale libero. È un progetto multilingue su cui si appoggiano tutti i progetti Wikimedia per il materiale multimediale.

Il progetto sta crescendo rapidamente. Ha superato da tempo i quattro milioni di file.

Wikimedia Commons ha ricevuto una menzione d'onore come Digital Community al 2005 Prix Ars Electronica awards nel maggio del 2005.


Wikinotizie

Wikinews logo

Il progetto Wikinotizie (Wikinews) è stato avviato nel dicembre 2004 con lo scopo di scrivere notizie su un ampia varietà di argomenti. A gennaio 2008, Wikinotizie è disponibile in 23 lingue e, a dicembre 2006, ha prodotto complessivamente più di 48 000 articoli giornalistici. Alcune versioni, come quella in lingua inglese, mettono a disposizione anche un feed RSS. Wikinotizie in lingua italiana ha raggiunto le 5 000 notizie a febbraio 2008.

Contributori da ogni parte del mondo scrivono gli articoli con metodo collaborativo. Il materiale comprende dalle notizie e interviste originali alle sintesi di notizie di fonti esterne. Tutti gli articoli devono mantenere un punto di vista neutrale.

Attualmente Wikinotizie ha due obiettivi: fornire un'alternativa gratuita ai siti di notizie commerciali e fare in modo che esse siano accurate ed aggiornate.


Wikiversità

Wikiversity-logo-en.svg

Wikiversità (Wikiversity) è un progetto dedicato a materiale per l'apprendimento e alle comunità di apprendimento, oltre che alla ricerca. È nato, in fase sperimentale, il 15 agosto 2006 in lingua inglese e tedesca, con un coordinamento multilingue. Da allora, si sono aggiunte le versioni in francese, greco, italiano e spagnolo.

Nonostante il nome, Wikiversità non si limita a materiale di livello universitario, ma è aperta a contributi orientati a qualsiasi livello di apprendimento. I redattori di Wikiversità hanno alle spalle storie molto diverse: sono studenti, insegnanti, esperti o semplici appassionati di un qualche argomento, ognuno dei quali contribuisce nel proprio campo d'interesse. Wikiversità crede (analogamente agli altri progetti Wikimedia) che ogni persona abbia il diritto di imparare, ma anche che ognuno abbia qualcosa da insegnare agli altri. I partecipanti sono liberi di decidere se crearsi un'identità, fornendo un nome utente e una password, o meno: la registrazione non è obbligatoria. Si sta ancora analizzando il modo in cui potrà supportare le attività di apprendimento e le comunità, ma è incentrato sul modello dell'"imparare facendo" o dell'"apprendimento sperimentale".


Progetti collegati

MediaWiki

Logo di MediaWiki

MediaWiki è un motore wiki rilasciato sotto licenza GPL. Il software MediaWiki è utilizzato in tutti i progetti della Wikimedia Foundation e molti altri siti.

Nel 2005 MediaWiki ha vinto il premio les Trophées du Libre nella categoria special php prize. Al 2007, MediaWiki è usato da moltissimi siti e progetti intorno al mondo ed è stato scaricato più di un milione di volte dall'archivio di SourceForge

Per maggiori informazioni: MediaWiki, voce in Wikipedia o il sito web ufficiale.


Last modified on 2 September 2013, at 16:04