Press releases/Advisory Board/Italiano

St. Petersburg, Florida – La Wikimedia Foundation ha annunciato l'istituzione di un Consiglio Consultivo (Advisory Board) che si affianca all'esistente Consiglio Direttivo (Board of Trustees). Il Consiglio, che è costituito da persone di nota esperienza nei rispettivi ambiti professionali, fornirà all'organo esecutivo della Wikimedia Foundation la propria competenza e consulenza su vari argomenti, compresa la pianificazione strategica a lungo termine. La presidenza del nuovo Consiglio è stata affidata ad Angela Beesley, già componente del Consiglio Direttivo della Wikimedia Foundation e cofondatrice di Wikia.

"Siamo estremamente fortunati per l'arrivo nel team Wikimedia di persone così formidabili e di talento. Saremo felici di lavorare con il Consiglio Consultivo e di avvalerci delle loro competenze e conoscenze" ha dichiarato Florence Devouard, presidente del Consiglio Direttivo della fondazione.

I componenti del nuovo Consiglio Consultivo sono:

  • Angela Beesley, cofondatrice di Wikia ed ex componente del Consiglio Direttivo della Wikimedia Foundation.
  • Ward Cunningham, direttore del Committer Community Development della Eclipse Foundation e cofondatore di Cunningham & Cunningham.
  • Heather Ford, direttore esecutivo di iCommons e principale portavoce di Creative Commons South Africa.
  • Melissa Hagemann, direttore della Open Access Initiative nell'ambito dell'Information Program delle fondazioni Open Society Institute (OSI)/Soros.
  • Danny Hillis, co-fondatore di Thinking Machines Corp., cofondatore e copresidente di Applied Minds, Inc e cofondatore di Long Now Foundation.
  • Mitch Kapor, co-fondatore di Lotus Development Corp., Electronic Frontier Foundation, Mitchell Kapor Foundation e Open Source Applications Foundation. Al momento è professore a contratto presso la University of California a Berkeley.
  • Joris Komen, direttore esecutivo di SchoolNet Namibia ed ex responsabile della collezione ornitologica del Museo nazionale della Namibia, figura chiave nel processo di digitalizzazione delle collezioni dei musei africani.
  • Rebecca MacKinnon, professore associato presso il Journalism and Media Studies Centre della Università di Hong Kong e cofondatore di Global Voices, ex direttore dei Bureau CNN di Pechino e Tokyo.
  • Wayne Mackintosh, esperto di educazione, eLearning e ICT Policy presso il Commonwealth of Learning (COL), Vancouver (Canada).
  • Benjamin Mako Hill, sviluppatore Debian e autore dei testi Debian GNU/Linux 3.1 Bible e The Official Ubuntu Book. Al momento è impiegato presso il gruppo di Computing Culture del Media Lab del MIT.
  • Erin McKean, Chief Consulting Editor della divisione Dizionari Americani della Oxford University Press, curatore della rivista VERBATIM: The Language Quarterly.
  • Trevor Neilson, partner dell'Endeavor Group ed ex direttore dei Progetti Speciali presso la Bill & Melinda Gates Foundation.
  • Achal Prabhala, ricercatore e pubblicista di Bangalore (India) specializzato nelle tematiche della proprietà intellettuale.
  • Jay Rosen, professore associato ed ex preside della Facoltà di Giornalismo presso la New York University. Fondatore di NewAssignment.Net e autore di PressThink.
  • Clay Shirky, docente dell'Interactive Telecommunications Program presso la New York University ed ex presidente del Digital Preservation Working Group della Biblioteca del Congresso USA.
  • Peter Suber, professore ordinario di filosofia presso l'Earlham College, ricercatore capo presso SPARC, principale autore della Budapest Open Access Initiative.
  • Raoul Weiler, membro della World Academy of Art and Science, presidente e cofondatore della sezione di Bruxelles-UE del Club di Roma.
  • Ethan Zuckerman, cofondatore di Global Voices e research fellow al Berkman Center for Internet and Society della Harvard Law School.

Le biografie complete dei componenti del Consiglio sono disponibili (in inglese) all'indirizzo http://wikimediafoundation.org/wiki/Advisory_Board.


Informazioni sulla Wikimedia Foundation

La Wikimedia Foundation, Inc. è un'associazione senza scopo di lucro di diritto USA riconosciuta anche ai fini fiscali, sez. 501(c)(3). La fondazione gestisce il sito web di Wikipedia e di altri progetti Wikimedia.

Last modified on 3 February 2008, at 21:10